Blocchi Yoga: l’accessorio fondamentale per ogni Yogi

Blocchi Yoga a confronto
  • Save

Nello Yoga ci sono un’infinità di esercizi. Spesso, soprattutto per chi è all’inizio, non si ha la flessibilità per completare una posizione e si utilizzano dei supporti per aiutarsi, conosciuti come blocchi yoga e sono uno degli accessori più importanti per ogni Yogi.

Chiamati anche mattoncini, o Yoga brick, ce ne sono davvero tanti, non solo in dimensioni, ma anche di svariati materiali. Consiglio a chiunque voglia praticare regolarmente di procurarsene almeno uno, se non due, perché sono degli accessori davvero utili in tantissime posizioni e con un utilizzo svariato.

Se vuoi acquistarne uno, in questo articolo troverai una guida molto utili ai migliori blocchi per yoga che attualmente sono sul mercato, divisi per materiale, prezzo e qualità, come anche consigli trovare quello più adatto a te.

Indice contenuti:

Come scegliere il blocco per Yoga

Scegliere il blocco per Yoga
  • Save

Ma come scegliere un mattoncino e non pentirsi di averlo preso? Prima di fiondarsi ad acquistarne uno, ci sono alcuni accorgimenti da prendere e qualche caratteristica da guardare, per essere sicuri di fare la scelta giusta.

Se non sai quale blocco Yoga fa al caso tuo, prova a sceglierlo in base a questi quattro fattori:

  • materiale: i migliori sono in sughero e bamboo che danno una sensazione di natura tra le mani, ma quelli in EVA sono molto più morbidi. Ti consiglio comunque di puntare sempre su materiali ecologici.
  • dimensioni: bisogna fare attenzione a scegliere quelli più adatti alla propria statura, non troppo grandi o troppo piccoli.
  • prezzo: ovviamente anche il costo è importante e bisogna trovare il giusto compromesso tra qualità e prezzo.
  • stile: ci sono blocchi di svariati colori e incisioni sulla superficie che li rendono davvero belli da vedere.

Come vedi non è poi così difficile e, di solito, bastano pochi minuti di ricerca per trovare un buon accessorio.

I 7 migliori blocchi per fare Yoga

In base a quanto detto, dopo averne guardati a decine, ne abbiamo selezionato 7 che hanno delle caratteristiche uniche, o un ottimo rapporto qualità prezzo. Ce n’è almeno uno per ogni materiale e tipologia.

Se vuoi andare sul sicuro, ti consiglio di scegliere uno dei mattoncini qui sotto. I 7 migliori blocchi Yoga sono:

Lotuscrafts Supra Grip – il miglior blocco per Yoga in sughero

Il blocco migliore di tutti è quello di Lotuscrafts. Si chiama Supra Grip è in sughero con una superficie morbida, presa comoda e ottimo grip, anche quando si suda molto. È anche uno dei pochi blocchi disponibili in due grandezze, così da poter scegliere il blocco più adatto alla propria statura: uno piccolo da 22 x 12 x 7,5 cm ed uno più grande da 23 x 14 x 9 cm.

La qualità non è seconda a nessuno, infatti, è una mattonella realizzata in sughero naturale al 100% con provenienza dal Portogallo e da produzione ecologica e sostenibile. È davvero uno spettacolo ma il prezzo è abbastanza alto, anche se c’è da dire che vale ogni centesimo: scopri qui l’offerta attuale su Amazon.

Jim’s store – set economico di 2 mattoncini con cinghia

Se sei nuovo nello Yoga e non vuoi spendere una fortuna per gli accessori, c’è questo fantastico set di Jim’s store che è molto economico: scopri qui foto, colori e prezzo su Amazon. Composto da 2 mattoncini in schiuma EVA e una cinghia è veramente un buon affare per chi non ha ancora niente, oltre al tappetino.

I blocchi Yoga di Jim’s store hanno un buon grip e i bordi smussati per permetterti una presa più comoda e salda. Anche l’aderenza sul tappetino o per terra è davvero alta, dandoti un ottimo supporto su ogni superficie. Inoltre la morbidezza della superficie evita che ti venga male a braccia, gambe e altre parti del corpo quando li usi per un periodo prolungato.

Il vantaggio dell’avere degli Yoga brick in questa schiuma è che sono, da una parte leggerissimi, dall’altra molto morbidi, ma comunque molto resistenti. Inoltre, si tratta di un materiale eco-friendly, impermeabile e molto duratura. Non assorbendo il sudore sono molto facili da pulire per chi ci tiene molto all’igiene.

In combinazione con la cintura sono ottimi non solo per Yoga, ma anche per pilates, stretching e tanti altri esercizi con cui tenersi in forma.

Parpox – blocchi premium con fantastica borsa

Tra i mattoncini più belli e pratici in assoluto ci sono questi 2 di Parpox che arrivano con una fantastica borsa per portarli sempre con sé, in gran stile. Bellezza a parte sono davvero dei blocchi eccellenti sotto l’aspetto tecnico e della realizzazione e sono, di nuovo, in sughero granulato.

Sughero che è naturale e sostenibile: questo materiale è infatti considerato uno dei più rinnovabili del pianeta ed è davvero sano sulla pelle in quanto traspirante, resistente all’umidità e, soprattutto antimicrobico, perché elimina naturalmente batteri e germi, evitando la formazione di muffe e funghi. Si puliscono semplicemente con acqua e del sapone neutro.

Nonostante la grande qualità dei materiali, non costano esageratamente, anzi: scopri qui il prezzo attuale su Amazon. Fatti per durare, anche se sono un po’ cari, sono un ottimo investimento ed un accessorio che ti accompagnerà per anni.

Anche i blocchi Yoga di Parpox hanno i bordi per una presa maggiore, il grip è davvero alto, anche quando si suda molto. Peccato solo che non sia possibile scegliere tra diversi formati ma c’è una dimensione unica, ovvero da 23 cm di lunghezza, 12 cm di larghezza e 7,5 cm di spessore.

Yogibare – Yoga brick in bambù, per Yogi esperti

Oltre a sughero e schiuma, ci sono blocchi realizzati in bambù che sono proprio il massimo della naturalezza che si può avere. A causa della loro durezza, sono poco usati e spesso solo dagli Yogi più esperti che da una parte hanno corpo e articolazioni ormai abituate anche a pavimenti duri, dall’altra li usano soprattutto come appoggi saldi in alcune posizioni estreme, nei quali, per esempio ci si deve bilanciare sulle mani.

Tra tutti, questo di YogiBare che è recentemente uscito, è davvero un mattoncino fantastico, di alta qualità ad un prezzo accettabile. Sono molto belle le incisioni su tutti i lati: oltre al brand di Yogibare sono incise varie stelle e parole Here, Now per incitarti a praticare con più entusiasmo e impegno: scopri qui foto e l’offerta attuale su Amazon.

Il bambù è, ovviamente, un materiale naturalissimo, ecologico e sostenibile ma come blocco, oltre ad essere duro non ha quella grande aderenza su superfici lisce che, ad esempio, la schiuma EVA e il sughero hanno.

Le dimensioni di questi blocchi Yoga sono un po’ grandicelle: 22,5 x 15 x 7 cm, quindi bisogna accertarsi che non sia troppo grande. Sicuramente non è un accessorio adatto a principianti, ma per molti esperti è un must.

Yamkas – mattonelle in schiuma EVA riciclata eco friendly

Uno degli accessori più acquistati su Amazon, sono questi blocchi di Yamkas, relativamente nuovi sul mercato ma giù con un gran successo. Disponibili in ben 8 colori diversi, sono un ottimo compromesso tra qualità e prezzo ed ideali per chi è alle prime armi, o pratica da poco. Scopri qui colori e prezzo su Amazon.

Gli Yoga blocks di Yamkas, come tutte le mattonelle economiche, sono realizzati in schiuma EVA ad alta densità, va fatta notare che è riciclata, quindi questo è un prodotto veramente eco friendly e realizzata in rispetto dell’ambiente. Per questo sono comodissimi: morbidi al tatto, leggeri da portare ovunque e molto resistente, mentre gli angoli smussati permettono una presa salda e confortevole così da non scivolare in alcuna posizione.

La flessibilità della schiuma, da una parte è ideale per principianti, dall’altra non piace ai più esperti perché non dà quella sensazione di avere un supporto veramente stabile e solidi, caratteristica dei modelli in sughero o addirittura in bambù. Per questo raccomando Yamkas a chi è alle prime armi o non pratica con regolarità.

Woodpower – appoggi in legno di tiglio con design unico

Quando si cerca un supporto veramente stabile, i blocchi in legno sono i migliori: sono un’ottima alternativa a quelli in bambù e sono super resistenti. Sono usati soprattutto in posizioni per esperti come la lolasana, la posizione del corvo o della lucciola, dove serve un appoggio veramente solido e affidabile.

Ta i vari modelli presenti, ti consiglio decisamente questi WoodPower che hanno anche una forma ergonomica unica, con la parte superiore curva, che permette una presa ancora più salda, comoda e sicura. Nonostante siano così lucidi e levigati, garantiscono un’ottima aderenza anche quando si scivola molto. Scopri qui l’offerta attuale su Amazon.

Sono realizzati a mano, completamente in legno di tiglio, con una tenuta ottimale. Per darti ancora maggiore stabilità, sul fondo hanno dei cuscinetti in silicone grazie ai quali restano praticamente incollati nella posizione in cui li metti e ancora più vermi quando sono sotto carico.

Per chi ci tiene alla natura, i blocchi Yoga in legno WoodPower sono anche realizzati in modo sostenibile, poiché è stato utilizzato solo legno proveniente da foreste sostenibili e materiali riciclati. Ma non solo: questo produttore si impegna a piantare un albero ogni blocco venduto.

Toplus – yoga blocks in cork (sughero) certificato FSC

Vediamo di nuovo un modello in sughero che è una valida alternativa in quanto a qualità e comodità ai primi due. Bello da vedere è molto resistente, offre un ottimo grip, presa affidabile e non si deforma nemmeno sotto un elevato peso.

ToPlus che offre relativamente pochi prodotti ma sono tutti molto validi e a prezzi abbastanza concorrenziali. I mattoncini sono solo recentemente arrivati nella sua offerta, ma vale la pena prenderli in considerazione questo modello, perché sembrano davvero valido, sotto ogni aspetto: scopri l’offerta per il blocco ToPlus su Amazon.

Va fatto notare come, in questo caso, il sughero usato – cork – è certificato da FSC. Ecologico e naturale al 100%, è privo di PVC, metalli pesanti, ftalati e agenti irritanti, quindi veramente sano per la pelle. Per questo è consigliato a chi ha una pelle sensibile e non vuole avere irritazioni o fastidi.

Come ogni mattonella in sughero è un po’ pesantina, con i suoi 750 grammi, ma è normale per questo materiale. Le dimensioni, invece, sono di 23 x 15 x 7,6 cm.

Come usare i mattoncini Yoga

In passato ci si serviva di appoggi naturali, come le radici degli alberi. Oggi, anche praticando all’aperto è difficile trovare qualcosa di simile, quindi sono stati inventati i blocchi yoga che, grazie alla loro comodità e versatilità, sono diventati un accessorio pressoché fondamentale per ogni Yogi.

Questi attrezzi sono, infatti, usati sia dai principianti per completare le prime asana, che dagli esperti per imparare nuove posizioni in quanto possono fungere da supporti ed essere una solida base d’appoggio per ogni esercizio o come estensione del proprio corpo laddove non si abbia la necessaria flessibilità a raggiungere con le mani la terra, per esempio nel piegamento in avanti. 

In conclusione

Se ti sei avventurato nel mondo dello Yoga e sei seriamente interessato a praticare con costanza, ci sono accessori e attrezzi che ti aiutano a migliorare il tuo livello. I blocchi, insieme alla cinghia – infatti spesso vengono proposti insieme – sono tra i più utili nello Yoga e anche negli altri sport come pilates e fitness. Ti facilitano nel completamento di molte posizioni e possono essere un ottimo supporto o usati come dei gradini in numerosi esercizi.

Visto che non costano una fortuna, ti consiglio di procurartene un paio, magari in combinazione con la cintura per la flessibilità. Quali hai provato dei modelli sopra? Faccelo sapere nei commenti e scrivici se hai dei consigli per gli altri lettori.

Blocchi Yoga a confronto
  • Save

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
Share via
Copy link
Powered by Social Snap